“Niente scuola? Venite a sciare”

Questo è #marketingfuoriluogo.

“Niente scuola? Venite a sciare”.
E’ lo slogan con il quale è stata promossa un’iniziativa che ha suscitato molte polemiche e che è ha determinato la chiusura di tutti gli impianti sciistici per ordinanza immediata.

“Vieni all’Abetone. Dal 9 al 15 marzo skipass giornaliero ad 1 euro”, dice la pubblicità finita su tutti i social, giornali e blog.
A dare “valore” alla pubblicità sono state le parole. Ad esempio con la frase “le feste dello studente” si intendono i giorni di chiusura delle scuole per evitare la diffusione e il contagio del virus Covid – 19.

La campagna di marketing ha comunque dato i suoi “frutti” alla montagna pistoiese.
Un invito ad andare a sciare che, tra sabato 7 e domenica 8 marzo, ha portato sulle piste centinaia di persone, incuranti dei divieti e delle distanze di sicurezza ma mantenere, come da decreto ministeriale.

Il Sindaco di Abetone Cutigliano, Diego Petrucci, è intervento immediatamente sul suo profilo Facebook, scagliandosi contro la campagna pubblicitaria:- Questa situazione difficile può essere gestita solo con la responsabilità e il buon senso di ognuno di noi e responsabilità e buon senso significa evitare qualsiasi incontro che non sia assolutamente indispensabile. Significa rinunciare all’aperitivo, alla festa, al pub e anche ad ammassarsi a sciare.

A seguito della campagna e dell’incuranza delle persone, il Governo ha preso una decisione drastica ma sicuramente necessaria, ossia quella di chiudere tutti gli impianti sciistici in Italia per ordinanza immediata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close