Le mascherine fashion, made in Italy.

A fiori, colorate o minimal: ecco le mascherine alla moda e hand-made di Laura.

Da quando è iniziata la fase 2, sono tantissime le pubblicità e sponsorizzazioni di mascherine fashion che sono apparse nel mio feed di Instagram. Mascherine super glitterate ma anche mascherine lavabili e fatte a mano oppure a fantasia per donna o total black per uomo.

Un’esigenza sociale che con il tempo si è trasformata nella ricerca di un accessorio che fosse anche alla moda.

Se ripenso al primo periodo, in cui tutti correvano a destra e a sinistra alla ricerca dell’introvabile mascherina chirurgica o la “meno economica” mascherina filtrante con valvola, ora sembra quasi un brutto ricordo. Con il tempo la mente tende ad accettare anche le sfide più difficili e l’essere umano, per sua natura, si adatta a tutte le situazioni.

Così è nata una nuova offerta che nessuno, qualche mese, fa si sarebbe mai immaginato.

Di solito non scrivo di questi argomenti. Nel mio blog vi parlo di digital marketing, storytelling, social network, ecc.

La storia che sto per raccontarvi, però, è un esempio di come si può provare a rialzarsi nonostante i momenti difficili. Abbiamo letto, visto e ascoltato i racconti di tante aziende che hanno deciso di riconvertirsi per provare ad andare avanti. Ecco, quella che state per leggere è la storia di una donna che ha messo a disposizione la propria creatività per un bene diventato ormai comune.

Navigando tra i miei canali social, qualche giorno fa, ho visto un post di Laura Mazzetti una bravissima calligrafa della mia città, Prato.

Guardando le foto postate, ho scoperto che Laura aveva provato ad adattare la sua arte per un bene diventato necessario: quello delle mascherine.
Così, le ho scritto immediatamente e, tra le varie informazioni che mi ha dato, la frase che mi è rimasta più impressa è stata <<Le mascherine sono diventate un accessorio indispensabile per la nostra vita e, che ci piaccia o no, non possiamo più farne a meno. Questo non vuol dire che dobbiamo rinunciare alla moda o al piacere estetico>>.

La sua idea è nata per caso. Come vi dicevo, Laura è una calligrafa e con le sue mani realizza inviti per matrimoni, tableau de mariage, cartoline personalizzate e tanto altro.

La sua mamma si diletta con il cucito e così hanno provato a creare mascherine hand-made ergonomiche e confortevoli, partendo proprio dai cartamodelli. Hanno scelto dei tessuti trattati anti-goccia e antibatterici con esterno a doppio strato e di cotone al 100%.

Laura Mazzetti,
The wedding letters.

Poi sono arrivati i colori.
Laura ha scelto dei colori per tessuti (non tossici) e respirabili, che si fissano semplicemente con lo stiraggio. Grazie alla stoffa e ai colori permanenti, le mascherine possono essere lavate e riutilizzate per molto tempo. Laura mi ha raccontato che le sue clienti le chiedono di personalizzare le mascherine con delle texture floreali oppure con il ritratto dei loro cuccioli domestici, ma anche con frasi e parole particolari, che lasciano il segno.

In questi giorni, quante volte vi è successo di non riconoscere qualcuno per strada?
Le mascherine coprono una parte importate del nostro volto e la cosa più difficile da vedere è proprio il sorriso, quell’elemento che ci rendeva davvero unici!

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close